Zanzare in giardino

Alcuni consigli per liberarsi dalle zanzare in giardino

La casa è il nostro nido e il giardino rappresenta il bosco incantato delle favole. Peccato che durante l’estate ci remi contro la presenza di un gran bel problema a volte troppo difficile (all’apparenza) da risolvere: le odiose zanzare. Stiamo parlando di quegli insetti fastidiosi che si riproducono ad oltranza e invadono il nostro giardino pronti a punzecchiarci qua e là. Dandoci così quelle fastidiose e pruriginose bolle che ci spingono a rintanarci in casa (magari con il condizionatore) senza viverci quel caro giardino che all’atto di acquistare casa e di arredarla lo abbiamo tanto voluto.
Eppure un modo, anzi più di uno per liberarsene esiste, grazie a delle ottime soluzioni in grado di lasciarci debellare le spadaccine dal giardini per rivivere al meglio uno degli spazi più amati di casa nostra.

Zanzare in giardino: attenzione all’acqua

Uno de motivo più pericolosi che attirano le zanzare in giardino sono le pozze di acqua stagnante. È proprio in punti simili che gli insetti proliferano e depongono le uova che si schiudono, causa di fastidiose punture che rovinano le grigliate organizzate in compagnia
Il consiglio dunque è di cercare i ristagni d’acqua e liberarsene: un primo punto da analizzare sono i sottovasi, pratici e utili accessori che possono diventare la nostra condanna e il sogno delle zanzare. Se non si possono svuotare i sottovasi d’acqua allora si può immergere un filo di rame nell’acqua: sarà liberato nell’aria iodio attivo, acerrimo nemico di questi insetti.
Se invece abbiamo una vasca in cui coltiviamo delle piante acquatiche, allora è giunto il momento di prendere tanti bei pesci rossi, che sono golosi di larve di zanzara.

Gli odori che attirano e allontanano le zanzare in giardino

Le zanzare non amano alcuni tipi di piante dal momento che liberano nell’aria un odore (per loro) fastidioso. Una di queste è rappresentata dal geranio, che se coltivato non solo sarà bello da tenere ma sarà il nostro alleato per tenere lontane le zanzare.
Altra pianta simile è la lavanda che si può essiccare e conservare anche in sacchetti. Stesso discorso vale per gli odori mediterranei: basilico, rosmarino e menta buoni per dar sapore ai piatti succulenti in cucina e per allontanare le zanzare.
Se i profumi non vanno bene proviamo con gli odori forti: basta mettere un bicchiere di aceto in giardino con dentro delle bucce di limone e qualche fetta di cipolla: il miscuglio allontanerà le zanzare dal punto in cui posizioniamo il recipiente.

Disinfestazione contro gli insetti in giardino

Ok, se con questi rimedi diciamo alternativi e naturali non siamo riusciti a risolvere in alcun modo il problema resta una sola cosa da fare: la disinfestazione. Questo ultimo passo appare strettamente necessario qualora si voglia un metodo irreversibile per eliminare le zanzare per sempre. La qual cosa non si addice solo alle zanzare ma andrà bene pure per contrastare qualunque insetto in grado di non resistere all’esalazione del prodotto chimico. Questa sarà l’alternativa sicura se i rimedi naturali non sortiscono l’effetto sperato, ma bisogna pure rivolgersi alla ditta di disinfestazione giusta.
In questi casi l’azienda Hampton per la disinfestazione appare la scelta più azzeccata per la soluzione del problema. Una bella pulita nelle zone più colpite e invase dagli insetti, senza dover coinvolgere necessariamente ogni zona della casa e del giardino con l’insetticida usato.

I

Leave a Reply