Trucchi per ridurre i consumi e risparmiare

Ovviare agli sprechi e ridurre i consumi

Oggigiorno sempre più persone si vedono davanti aumenti di bollette di gas e luce, e costi elevati per i consumi energetici in casa.

Per ovviare agli sprechi, ed evitare di consumare più del dovuto, ecco qualche trucchetto utile a ridurre i consumi in casa o in ufficio.

Ridurre i costi dell’elettricità

Per ridurre i costi dell’elettricità, sembrerà troppo scontato, ma basta spegnere la luce! Ovviamente ci vuole un’alternativa valida per potere spegnere la luce elettrica.

Ad esempio è importante che i luoghi adibiti a studio o ufficio, abbiano le scrivanie poste vicino alle finestre, e sopratutto con la luce che arrivi da sinistra, in questo modo si avrà il foglio illuminato quando si scrive, e non in ombra.

La parola d’ordine insomma è di sfruttare la luce naturale per quanto possibile.

Inoltre tenendo le persiane aperte durante il giorno i raggi solari in inverno aiuteranno a scaldare l’ambiente, e poi lo illumineranno.

Un altro consiglio è di tinteggiare le pareti con colori chiari e luminosi che attirano la luce.

Anche usare le giuste lampadine fa la differenza; oggi sono in vendita lampadine a basso consumo (come a LED) che durano molto e consumano poco. Per la camera si può usare una lampadina da 10W, per il bagno da 15-20W, per il ripostiglio una da 10W.

E’ anche molto importante spegnere gli elettrodomestici che rimangono inutilizzati dato che lo stand-by può influire molto sugli sprechi di energia. Quando finite di lavorare dunque spegnete computer, fax e stampante e anche il modem.

Non si deve poi riempire troppo il frigorifero, e comperare elettrodomestici in classe A o A+. Quando si fa la lavatrice basterà utilizzare un programma a bassa temperatura, sui 40°, e fare la lavatrice solo a pieno carico, e invece dell’asciugatrice possiamo stendere i panni sullo stendino o le corde.

Risparmiare acqua in casa

Si può anche risparmiare acqua in casa; invece che fare il bagno, facciamo la doccia, se poi sul rubinetto inseriamo un frangigetto, ci permetterà di ridurre il flusso dell’acqua.

Quando ci si lava i denti è bene chiudere il rubinetto, così facendo eviteremo sprechi inutili di acqua. Per annaffiare le piante del terrazzo possiamo tenere l’acqua di scarto del lavaggio di frutta e verdura.

Consumare meno gas

Per consumare meno gas, possiamo scegliere fornelli e forno elettrico e utilizzare a volte il microonde che riduce i tempi di cottura.

Anche scegliere il metodo giusto di cottura è fondamentale per risparmiare gas. Per le cotture lunghe si può usare la pentola a pressione, e magari sopra la pentola della pasta cucinare le verdure al vapore, in modo da ottimizzare il calore prodotto.

Ci vuole poi il fornello della giusta misura per ogni pentola.

Migliorare l’isolamento termico

Per migliorare l’isolamento termico e avere meno dispersioni di calore sul riscaldamento, la casa deve essere bene isolata.

E’ utile migliorare l’isolamento termico dei muri, del tetto e pavimento, se viviamo in un edificio di vecchia costruzione.

Per ottenere un ottimo isolamento termo-acustico si possono scegliere materiali ecologici.

Per evitare le temperature troppo calde o troppo fredde, è meglio d’estate tenere chiuse le persiane durante il giorno mentre in inverno può invece essere utile tenerle aperte e abbassarle al tramonto. Scegliendo infissi di ultima generazione si potrà migliorare ulteriormente l’isolamento termico in casa, aumentando l’efficienza dell’impianto di riscaldamento o raffrescamento.

E’ una serie di comportamenti da adottare nella quotidianità che mirano a ridurre gli sprechi e il consumo inutile di energia.

Lascia un commento