Ridurre i costi dell’elettricità

Come risparmiare energia in casa

Oggi ridurre i consumi sembra quasi un imperativo, con la crisi dell’energia e quella climatica in atto.

E allora ecco svelato qualche trucco per ridurre i consumi e risparmiare sulla bolletta della luce anche fino al 50%.

Per prima cosa la parola d’ordine è abbasso gli sprechi; quindi ricordiamoci di spegnere la luce ogni volta che usciamo da una stanza, lo stesso vale per i computer e gli apparecchi elettronici, spegniamoli quando non li usiamo più la sera.

Infatti anche in stand-by un apparecchio consuma fino al 30% di elettricità, che va a gravare sulla nostra bolletta alla fine. Possiamo utilizzare una multipresa con interruttore che basterà spegnere e riaccendere in modo molto semplice.

Per capire come risparmiare energia in casa poi, è bene usare le lampadine a LED, invece che quelle lampadine convenzionali.

Esse ci permettono infatti di risparmiare tra l’80 e il 90% di energia. Le lampadine a LED inoltre hanno una vita molto lunga, fino a circa 15’000 ore.

E ancora possiamo utilizzare alcuni elettrodomestici di notte, magari impostando un timer, quando la tariffa elettrica è più bassa. Informiamoci presso il nostro fornitore sulle diverse fasce orarie.

Se dobbiamo acquistare un elettrodomestico nuovo, prendiamone uno in classe A++ o A+++ quindi in fascia alta, con maggiore efficienza energetica.

Dispositivo per risparmiare energia elettrica

Esiste in commercio un dispositivo per risparmiare energia elettrica che consente di misurare i propri consumi in modo da tenerli sotto controllo e verificare quando stiamo sprecando o spendendo troppo.

Le principali tipologie di dispositivo per risparmiare energia elettrica sono:

  • il misuratore di consumo elettrico
  • la presa intelligente WiFi
  • la lampadina smart
  • il climatizzatore intelligente WiFi

Grazie a tali dispositivi potremo controllare in ogni momento il consumo di elettricità della nostra abitazione, e risparmiare sulla bolletta.

 

Lascia un commento