Rinfrescare la casa senza condizionatore

Come raffreddare la casa senza condizionatore

Adesso che è arrivata l’estate e anche le alte temperature, una delle cose più importanti da fare è quella di cercare di raffreddare la propria casa.

Se avete a cuore l’ambiente, preferite non sottostare a grossi sbalzi di temperatura ogni volta che uscite di casa, e volete anche risparmiare energia, potete pensare a raffreddarla senza condizionatore.

Innanzitutto ci sono delle regole da seguire per evitare di fare entrare il caldo in casa, come ad esempio chiudere le finestre, sopratutto quelle al sole.

Tenerle spalancate invece di notte, quando l’aria è più fresca, in modo che questa entri in casa e richiuderle al mattino.

In questo modo ci si isola un po’ dal calore esterno, se volete potete tenere aperte quelle in ombra, e magari mettere delle piante sui balconi, che assorbono in parte il calore e contribuiscono a rinfrescare gli ambienti.

Alberi come barriera contro il caldo

Se avete un giardino, sarebbe bona norma piantare degli alberi nei pressi della propria abitazione, in modo che facciano ombra e rinfreschino naturalmente la zona della vostra casa, in questo modo si arriva ad abbassare la temperatura interna anche di uno o due gradi.

Gli alberi infatti si possono sfruttare come barriera contro il caldo, dato che la loro chioma fa ombra, e assorbono il calore del sole in parte, e se piantati a est e ovest della casa, faranno ombra d’estate e lasceranno passare il sole in inverno.

Ance un etto verde è una ottima idea ecologica per isolare la casa dal caldo, e creare una copertura termica durante tutto l’anno.
Ancora si possono installare delle tende da sole su terrazzo e finestre, in modo da limitare l’accesso dei raggi solari all’interno, oppure installare una tettoia o un gazebo in giardino.

Benessere personale

Per il proprio benessere personale, e per mantenere idratato il corpo, si sa che quando fa caldo si deve bere più spesso, sopratutto acqua, ma anche bibite rinfrescanti, come acqua e menta, limonata, e così via.

Evitare anche di uscire durante le ore più calde della giornata, privilegiando mattino e sera. Questo vale anche per i nostri animali domestici che soffrono il caldo come noi.

Evitate poi di scaldare il forno e di preparare cibi con lunghi tempi per la cottura. E’ meglio optare per cibi freschi, facili da preparare, come un’insalata, prosciutto e melone o una insalata caprese per tutta la famiglia.

Spegnere le luci se non servono, dato che producono calore, e non lasciare apparecchi elettronici in stand-by, che emanano calore, oltre al fatto che consumano anche energia per niente.

Se avete la possibilità, fate bagni in mare o al lago o anche in piscina, questo porta refrigero, ma anche una doccia fresca avrà il medesimo effetto, e magari dopo una passeggiata all’aperto bagnarsi viso e mani, polsi e collo, in modo da rinfrescarsi e eliminare il calore assorbito durante l’uscita.

Leave a Reply