Come pulire i termosifoni prima dell’accensione

La manutenzione dei termosifoni

La manutenzione dei termosifoni è un’operazione importante da fare, che permette di renderli maggiormente efficienti nel tempo.

E’ importante quindi prima dell’inverno effettuare la pulizia degli stessi, sia all’esterno come all’interno.

Questo sia per un motivo tecnico, per cui le canalette devono essere sgombre d’aria, sia per un motivo di salute, dato che la polvere che si accumula sugli stessi poi col calore viene immessa nell’aria che respiriamo.

Pulizia del termosifone all’interno

Per pulire all’interno i termosifoni prima dell’accensione, bisogna per prima cosa verificare il tipo di riscaldamento che abbiamo in casa.

Se abbiamo i termosifoni tradizionali, in ghisa o metallo, posti sotto le finestre, si devono liberare dall’aria che si forma internamente.

Mettiamo quindi una bacinella posizionata sotto la valvola in basso del termosifone, apriamo la valvola e l’acqua sporca che si è raccolta all’interno del calorifero uscirà, assieme a eventuali bolle d’aria. Quando lo sfiato di aria finisce, si può chiudere la valvola.

Infatti accade spesso che rimangano delle bolle d’aria al loro interno che non fanno circolare l’acqua, e in questo modo il termosifone non scalderà. Per questo è importante aprire le valvole e fare uscire l’aria e l’acqua sporca, almeno una volta all’anno, in particolare dopo l’estate quando sono stati spenti per molto tempo.

Se invece abbiamo il riscaldamento a pavimento, se ci sono punti della casa freddi, dovremmo rivolgerci a un idraulico qualificato, il quale procederà nel modo migliore svuotando i punti di scarico e di flusso. In questo modo le bolle d’aria andranno via. Ora il calore ritornerà ad essere trasmesso in modo uniformemente in tutte le stanze.

Pulizia del termosifone all’esterno

Per la pulizia del termosifone all’esterno, in caso abbiamo quelli tradizionali, dobbiamo procedere prima togliendo la polvere con un aspirapolvere a tubo.

Questo infatti toglie le particelle di polvere velocemente da ogni fessura. Poi si può pulire con acqua e bicarbonato.

In questo modo potremo creare un ambiente sano e privo di polveri, in particolare in una stagione in cui le finestre si tengono chiuse.

 

 

 

Lascia un commento