Aspirapolvere per fare delle ottime pulizie

Aspirapolvere per fare delle ottime pulizie domestiche

Per fare delle ottime pulizie domestiche è necessario utilizzare un buon aspirapolvere.

Questo elettrodomestico oramai presente in tutte le nostre case da anni, è indispensabile per pulire a fondo i pavimenti e togliere sporco e polvere. Oggi sul mercato vi sono numerosissime tipologie di aspirapolvere di varie dimensioni, forme, con diverse caratteristiche, e di tantissime marche diverse.

Gli aspirapolvere possiamo dividerli in due gruppi, quelli con sacco e quelli senza sacco.

Quelli con sacco sono dotati di un sacchetto, compatibile con la marca e il modello dell’aspirapolvere che abbiamo, che va cambiato quando è pieno. una luce o un segnale sonoro sul macchinario ci indicherà quando è il momento di togliere il sacchetto e metterne uno nuovo.

Questa operazione è semplice da fare, non si viene a contatto con la polvere, si estrae il sacco, si chiude e si getta nel rifiuto secco.

Vi sono in commercio diversi tipi di sacchetti per aspirapolvere, sia della stessa marca dell’aspirapolvere che universali, compatibili però con diverse marche e modelli.

Ci sono poi gli aspirapolvere senza sacco, che hanno un contenitore dove finisce la polvere raccolta. una volta che è pieno, si estrae dal macchinario, si svuota e si pulisce con acqua e sapone. Si deve fare poi asciugare perfettamente, e una volta che è del tutto asciutto si può inserire di nuovo e usare l’aspirapolvere. Questo permette di risparmiare sul costo dei sacchetti, però in questo caso si viene a contatto con la polvere, e non è una cosa positiva se si è allergici agli acari della polvere.

Aspirapolvere manuale

Vi sono poi diversi tipi di aspirapolvere anche in base al modo in cui si devono tenere, ci sono infatti quelli con filo e tubo telescopico, l’aspirapolvere manuale a batteria, oppure il robot aspirapolvere.

Per scegliere quello che ci serve tutto dipende dal tipo di pulizia da fare e la superficie da pulire. L’aspirapovlere con tubo e contenitore è quello standard, che si utilizza in genere negli appartamenti e abitazioni tradizionali. Può esser con filo o senza. Con il filo la sua durata di pulizia è illimitata poichè è legato alla corrente elettrica. Tuttavia il filo crea un limite al raggio di azione dell’aspirapolvere.

Senza filo, si ricarica ed è a batteria, la sua durata dipende dalla potenza della batteria, ma è più facile da usare dato che non ha l’ingombro del filo.

L’aspirapolvere manuale è in pratica quello che si impugna con una mano ed è portatile, serve come aspirabriciole, per pulire tende, divani, interni dell’auto e di solito è a batteria.

Il robot aspirapolvere invece è un piccolo macchinario di forma rotonda, che si muove in autonomia e anch’esso va a batteria.

Pulitore a vapore per pavimenti

Per quanto riguarda le pulizie dei pavimenti, non vi è solo l’aspirapolvere ma anche il pulitore a vapore per pavimenti.

Questo elettrodomestico pulisce e igienizza grazie alla forza del vapore. Infatti il calore del vapore che arriva a 100 gradi è in grado di sconfiggere germi e batteri dalle superfici.

La pulizia a vapore rimane per questo una delle soluzioni più efficaci per pulire la casa. La resistenza elettrica  riscalda l’acqua nel serbatoio a una temperatura almeno di 100 gradi. Ecc che allora premendo uno specifico tasto fuoriesce il vapore in modo naturale e si igienizza e si pulisce la casa al meglio.

 

Lascia un commento