L’aspirapolvere con sacco e senza sacco

Aspirapolvere potente senza sacco

Tra le varie tipologie di aspirapolvere possiamo trovare quella dell’aspirapolvere con sacco e senza sacco.

La differenza tra questi due tipi di aspirapolvere è che il primo viene dotato di un sacchetto dove finisce la polvere che viene aspirata.

Questo sacco una volta pieno va svuotato, nel rifiuto secco, e va sostituito con un altro, oppure se del tipo lavabile va lavato e una volta asciutto reinserito nell’aspirapolvere.

Negli appositi negozi di elettrodomestici sono venduti anche questi accessori, ovvero i sacchetti per aspirapolvere.

Se ne trovano di originali, ovvero della stessa marca del vostro macchinario, oppure di compatibili, che hanno le stesse caratteristiche tecniche dell’aspirapolvere ma non sono di marca, e costano un po’ meno.

Il secondo tipo di aspirapolvere invece non presenta un sacchetto, ma la polvere finisce direttamente nel serbatoio. Una volta pieno va aperto e svuotato, va pulito, e quando è asciutto si può riutilizzare il macchinario.

La seconda tipologia permette un notevole risparmio di sacchetti, anche se è meno adatta a chi soffre di allergia della polvere. Si possono trovare tipi di aspirapolvere potente senza sacco.

I migliori oggi offrono filtro Hepa che assorbe anche le più piccole particelle di sporco e allergeni, e sistema ciclonico, ovvero che aspira funzionando come un vortice e offre molta potenza aspirante.

Aspirapolvere con filo senza sacco

Tra le categorie di aspirapolvere troviamo poi quelli con filo e senza filo.

Quelli con filo hanno durata maggiore, dato che dipende dalla linea elettrica, mentre quelli senza filo si avvalgono di batterie, ma una volta scariche l’aspirapolvere si spegne e per riutilizzarlo si deve aspettare che si ricarichi.

Ci sono poi aspirapolvere con filo senza sacco o con sacco, e lo stesso dicasi per quelli senza filo.

Per risparmiare tempo e denaro sicuramente conviene prendere un aspirapolvere con filo e senza sacco, , dato che non si deve ricaricare, e non si devono acquistare i sacchi a parte.

Migliore aspirapolvere con sacco

Per chi soffre di allergie, la cosa migliore è un aspirapolvere con sacco.

Gli aspirapolvere tradizionali con sacco sono apprezzati anche da chi non vuole quelli senza sacco perchè ritiene siano poco igienici.  Infatti in questi ultimo per lo svuotamento del contenitore si deve toccare lo sporco e la polvere, mentre con quello con sacchetto basterà sfilarlo dalla sua sede e gettarlo nei rifiuti e il gioco è fatto.

Lascia un commento