Avere un deumidificatore in casa

Come funziona il deumidificatore

Il deumidificatore è un prodotto molto utile da tenere in casa, in particolare in quei luoghi ove vi sia molta umidità.

Infatti un tasso di umidità troppo alto contribuisce al proliferare di muffe e acari in casa, elementi che possono apportare problemi di salute a chi soffre di asma o allergie.

Un tasso accettabile di umidità è quello compreso tra 40 e il 60%, se è più alto si può intervenire attraverso un deumidificatore.

Ecco come funziona il deumidificatore: 

  • aspira l’aria presente in casa tramite una ventola e successivamente la filtra
  • refrigera la stessa aria grazie a un gas refrigerante
  • infine l’umidità che viene condensata in questo modo è raccolta in un serbatoio interno al macchinario.

Questo è il funzionamento di un deumidificatore meccanico-refrigerativo, ovvero un tipo di elettrodomestico tra i più diffusi del settore.

Deumidificatore portatile

Il deumidificatore più diffuso nelle abitazioni è quello portatile.

Il deumidificatore portatile è dotato di rotelle, molto funzionale e pratico da utilizzare. Si tratta di solito di un deumidificatore a condensazione.

Deumidificatore per casa

Il deumidificatore per la casa è quindi di solito un deumidificatore portatile, a condensazione.

C’è anche un altro tipo di deumidificatore per uso domestico, ovvero l’assorbitore di umidità.

Non è un elettrodomestico ma è dato da un contenitore in plastica contenente silicagel, una sostanza che assorbe l’umidità e la trasforma in acqua la quale è poi raccolta in un apposito serbatoio.

 

 

Lascia un commento