Arredare la casa per il matrimonio

Come arredare una casa quando ci si deve sposare

Oggi le coppie che vogliono mettere su casa o che si vogliono sposare, devono potere scegliere una casa adatta alle loro esigenze.
Le case moderne oggi sono solitamente abbastanza piccole e per risparmiare spesso una coppia sceglie una casa un po’ più grande ma magari più lontana dal centro.
Una volta che la coppia ha scelto la casa, l’ha acquistata e ha acceso un mutuo per poterla pagare come fanno tutti, arriva anche il momento di arredarla.

Qui si può spaziare a seconda delle proprie esigenze e ovviamente del proprio budget.
Lo stile della casa deve rispecchiare quello di chi la abita e quindi si deve cercare nell’arredamento di scegliere un fil rouge che possa essere una base unificante per un tema comune agli arredi di tutta la casa, ad esempio un colore, o un tipo di materiale, come il legno, che può essere presente in tutti i mobili di casa, o metallo per le case dallo stile più moderno.

Anche il colore nelle stanze gioca un ruolo importante, infatti rispecchia il nostro stato d’animo.
Si può arredare in stile moderno, classico o etnico, l’importante è che questo stile sia presente in ogni stanza di casa, per non creare un’accozzaglia di stili diversi.

E’ importante inoltre pianificare con la ditta dove si sono acquistati i mobili l’arrivo dei mobili con l’ingresso degli sposi in casa, in modo che dopo il matrimonio possano subito sistemarsi e viverci dentro, quindi sarà fondamentale potere prenotarli in anticipo di qualche mese per fare in modo che almeno i mobili della camera, la cucina e il bagno siano già arrivati in casa.

Per i dettagli gli sposi avranno tempo più avanti per sistemare tutto come desiderano, compresi i regali di nozze ricevuti.

Lascia un commento